About me

La mia foto

Cristina, 26 anni, provo a fare la makeup artist, adoro il trucco in tutte le sue forme.. per il resto, sono una ragazza solare, sincera e alla ricerca della felicità!

martedì 18 giugno 2013

RIRI WOO BY MAC

Buongiorno mie belle tesorine,
sorseggiando qualcosa di fresco dato che si schiatta di caldo vi voglio parlare oggi del tanto discusso e famoso "Riri Woo" di Mac. Ve ne parlo ora perchè so che tra pochi giorni esce di nuovo insieme ad altri due rossetti, un blush e delle "lustre drop", ed esclusivamente online. (La collezione per intero si chiama "Riri hearts").
Questo rossetto è andato sold out in america in meno di 5 ore, mentre qui da noi c'è voluto un giorno! Io sono riuscita ad accaparrarmelo subito (sapete la mia fissa per i rossetti rossi!! XD), ma chi non dovesse riuscire a farlo in questi giorni, non disperi perchè questo rossetto uscirà di nuovo in inverno con un packaging speciale!
Dicono che questo rossetto sia davvero molto simile al "Ruby Woo".. (guardare la foto sotto per credere!), ma dato che io non lo posseggo, e dato quanto adoro Rihanna, ho deciso di comprarlo!




Inoltre io amo i rossetti matte, ed ero curiosa di provare i "retro matte", ovvero con un effetto ancora più opaco ed intenso. ("Ruby Woo" era l'unico prima ad avere questo finish).
Che dire? E' un rossetto meraviglioso! Corposo, un colore pieno, ma anche difficile da stendere! Meglio applicarlo con un pennellino! Secca le labbra ma non troppo.. Pensavo peggio dato il finish!
Ero titubante nell'acquistarlo solo perchè è in base blu e credevo potesse starmi poco bene, ma devo dire che credo di aver trovato il "mio" rosso!
L'unica cosa che mi dispiace è... USARLO! XD Lo stick infatti riporta l'autografo di Rihanna quindi ad usarlo mi pare veramente un peccato!! Ma devo dire che mi piace da matti.
Ovviamente ha una durata incredibile! Anche mangiando e bevendo sta lì e non si muove.. solo lo struccante lo elimina! Nella collezione in uscita a breve potrete trovare oltre al "Riri Woo", il "Riri Boy" (viola e simile al "Up The Amp") e "Heux"  (berry, simile al famoso "Rebel").


Concludo mostrandovi le foto che ho scattato e un confronto su di me tra "Russian Red" e "Riri Woo"!








Spero come sempre vi sia piaciuto l'articolo!
Un bacione!


lunedì 17 giugno 2013

Particuliere By Chanel

Ciao bellezze!
Nonostante il torcicollo riesco a scrivere una nuova recensione! Quest'oggi vi parlo del famosissimo smalto Chanel "Particuliere".
Il colore sicuramente è molto bello, anche se non adatto alla stagione estiva a mio avviso.. ^^
Allora, io questo smalto l'ho ricevuto tramite uno scambio con una ragazza su una pagina Facebook.. avevo tolto il gel alle unghie ed ero desiderosa di provare un sacco di smalti, e quando questa ragazza mi ha proposto questo scambio (con il mio primer "sin" di Urban Decay) ho accettato subito.
Lo smalto si presenta nel suo classico packaging firmato Chanel, con il "doppio" tappo per la chiusura.
L'ho provato praticamente subito, e altrettanto subito ne sono rimasta delusa!
Certo, il colore è fantastico, e mi piaceva anche come mi stava, considerato il mio colore di pelle... però in quanto a durata..... veramente pessimo!!!
La prima volta che l'ho steso, non ho applicato né una base, nè un top coat, quindi ho pensato che fosse per questo che mi si è sbeccato subito... Una volta rimosso, mi sono ritrovata su alcune unghie un alone giallastro...
Testardamente il giorno dopo ho voluto riprovarci, ed ho seguito tutte le fasi per "una manicure perfetta" eheheh XD e la delusione è stata fortissima in quanto comunque già il giorno seguente lo smalto era sbeccato.. Ho constatato che la parte che per prima veniva via, era proprio la parte finale delle unghie, diciamo la punta..
Queste cose mi hanno lasciato molto perplessa, e mi sono ritenuta fortunata in quanto non avevo comprato lo smalto lasciandoci una fortuna!! (costano attorno ai 20 €!!)
Banalmente gli smalti pupa, che costano 4 volte meno, mi hanno dato più soddisfazioni!!
Bisogna comunque dire che ho trovato due aspetti positivi in questo smalto: la facilità di stesura dello smalto grazie al tipo di pennellino molto sottile (è davvero difficile sbordare dai contorni) e la rapidità dell'asciugatura.
Ora come ora, ho ripreso a fare il gel, perchè senza faccio fatica a vedermici, e l'altro giorno pulendo la mia postazione trucco, spostando lo smalto, ho notato una cosa che mi ha fatto "rabbrividire" XD, ovvero lo smalto aveva delle striature per tutta la boccetta e tutta la base sotto color arancione ramato.... Non l'ho lasciato esposto al sole o cose simili... delle ragazze su Facebook alla quale ho chiesto informazioni, mi hanno detto che forse era vecchio.. Quindi non so se tutti gli aspetti negativi che vi ho elencato sono frutto di uno smalto che ormai doveva passare a miglior vita, ma comunque nel dubbio, non comprerei uno smalto Chanel!
Vi lascio le foto del prodotto, come sempre!
E voi? Avete provato questo smalto, o altri Chanel? Vi è successa la stessa cosa?
Aspetto i vostri commenti!
Alla prossima!
Cri






lunedì 3 giugno 2013

Hennè Lush Tempo al Tempo

Ciao bellezze!
Come promesso sono tornata con una nuova recensione!
Questa volta si tratta di un prodotto Lush che non mi ha soddisfatta per niente!
Si tratta dell'hennè.. io ho scelto il più scuro, ovvero "Tempo al tempo". Questa tipologia di hennè si presenta in tavoletta, ed è composta da sei "quadratini", come potete vedere dall'immagine sottostante.

Come si usa: bisogna sciogliere il quantitativo prescelto (loro consigliano 3 quadratini ad applicazione), con dell'acqua. Quest'ultima va inserita a poco a poco nel recipiente (possibilmente in vetro, alcuni materiali potrebbero creare un legame chimico e farebbero ossidare il composto), dove è stato riposto l'hennè. Bisogna mescolare fino a che i quadratini si sciolgono, diventando un composto "fangoso" e abbastanza denso, ma non troppo.. (tipo la nutella d'estate XD).
Già qui ho riscontrato i primi problemi: fa fatica a sciogliersi... ci vogliono una ventina di minuti, quindi assicuratevi che l'acqua sia bollente, perchè dovete metterlo in testa ancora caldo. Inoltre l'odore è proprio fetido!! XD
L'ho in seguito applicato con dei guanti e un pennello... A differenza degli altri hennè Lush, questo va tenuto in posa senza la pellicola trasparente. Il tempo di attesa è circa di 2 ore e mezza, ma il colore dovrebbe "evolvere" fino al giorno seguente.. E' molto difficile da rimuovere, sono stata oltre mezzora con la testa sotto l'acqua, e ho dovuto fare un secondo lavaggio perchè quella fanghiglia era quasi inamovibile! E per non parlare dell'odore...mi è rimasto in testa per giorni!! 
In tutta sincerità io non ho visto alcuna differenza.. non mi ha tinto praticamente per niente... non pretendevo che mi facesse sparire lo shatush rosso, ma che almeno lo camuffasse un pò... e invece zero... 
L'aspetto positivo comunque ce l'ha, lascia i capelli morbidissimi e lucenti... (mi pare il minimo comunque! XD)
Ho scoperto comunque, grazie ad una ragazza molto esperta di hennè che mi segue sulla mia pagina Facebook (qui ), che l'hennè Lush non funziona molto perchè al suo interno ci sono molti oli e burri, che sì rendono il capello morbido e lucente, ma entrano in conflitto con le proprietà di questa tinta naturale.
Pertanto, non definirei esattamente Tempo al Tempo una vera e propria tinta naturale, ma più un impacco per capelli.
Dato che mi aspettavo molto di più, questo prodotto devo proprio bocciarlo!
Se dovessi provare di nuovo un hennè, sicuramente ne proverei uno in polvere!
Spero questa recensione vi sia servita!
Un grosso bacio! 
Cri <3